“I diamanti sono i migliori amici di una donna” diceva sorniona Marilyn Monroe, rivelando una verità sempre attuale stando ai dati più che positivi che il settore dei luxury goods ha raccolto da inizio anno. Risultati positivi e prospettive scintillanti – stando alle previsioni di Bernstein Research – che inducono a stimare per questo 2015 una crescita media del comparto di oltre il 5%, grazie in particolare al traino dei segmenti forti quali orologi e gioielli (+8%), prodotti in pelle (+7%) e scarpe (+8%).

Continua a crescere il mercato dei luxury goods: la previsione per il 2015 è +5%

beni-lusso-logistica-automatizzata

 

Anelli, collane, orologi, scarpe, borse, cinture dei più prestigiosi brand, desiderate da donne e uomini di tutto il mondo: un desiderio che ha generato lo scorso anno un fatturato di ben 223 miliardi di euro per l’intero mercato del lusso, con una domanda in costante crescita nei mercati Emergenti (+6%) e una ripresa nei mercati più maturi (+4%) dopo le incertezze dell’ultimo triennio.Gioielli e accessori raffinati, creati per essere sfoggiati e suscitare ammirazione e lodi, hanno bisogno di essere riposti con cura in luoghi sicuri, dove possano essere al riparo da danneggiamenti o furti. Una necessità che non sta a cuore solo a chi li possiede, ma anche alle case di moda, alle gioiellerie e agli atelier che hanno disegnato e dato vita a questi prodotti tanto preziosi. Per la gestione di articoli tanto delicati e di alto valore è necessario ricorrere a soluzioni innovative ed affidabili che sappiano tutelare al meglio il prodotto.

L’automazione coniuga due beni molto preziosi: cura della qualità e sicurezza

Un magazzino verticale può così trasformarsi in una raffinata cabina armadio ad elevata tecnologia o in un prezioso scrigno automatizzato. Questo tipo di soluzione, infatti, non solo consente lo stoccaggio degli articoli in un ambiente protetto, al riparo da qualsiasi rischio di potenziale danneggiamento, ma garantisce anche la massima sicurezza da eventuali furti. Poichè, infatti, l’attività del magazzino è regolata dall’interazione con il sistema WMS – Warehouse Management System – solo gli operatori autorizzati possono procedure al prelievo dell amerce e ogni attività viene tracciata e monitorata per scongiurare possibili anomalie o manomissioni. L’unico lusso che non ci si può permettere è l’inefficienza.

 


[td_text_with_title title=”Ottimizzazione magazzino” style=”style_2″ el_position=”first last” custom_title=”VUOI OTTIMIZZARE IL TUO MAGAZZINO? CONTATTACI”]